Tempera a induzione


Il trattamento di tempera a induzione prevede il riscaldamento del materiale tramite induzione elettromagnetica utilizzando una bobina in rame sagomata sul profilo da indurire (TTM possiede un'officina interna di preparazione attrezzature che consente di rendere il processo più veloce senza dover dipendere da fornitori esterni). Il trattamento dei metalli a induzione ha l’obiettivo di migliorare la resistenza all’usura, alla fatica, al danneggiamento e alla deformazione plastica dei particolari trattati.

Gli acciai che si possono utilizzare con la tempra a induzione comprendono acciai da bonifica, destinati al trattamento di tempera superficiale; le durezze ottenibili variano da 55 a 62 hrc secondo il tipo di materiale scelto e le condizioni di utilizzo. Il trattamento comunque si esegue sul materiale allo stato bonificato per dare un supporto allo strato indurito ed assicurare il buon comportamento alle sollecitazioni di fatica del nucleo del pezzo (si costruiscono con questo processo alberi e camme ed a gomito, ruote dentate, pignoni, viti senza fine, spinotti, maglie, ecc.).

Per questa lavorazione vengono utilizzati solo il modello GIFEST e ISR.
Tutte le caratteristiche tecniche sono disponibili nella sezione macchinari .

TTM inoltre fornisce i seguenti servizi e lavorazioni complementari: protezioni anticementanti (per proteggere dal trattamento termochimico parti di superfici che devono presentare minori durezze o diverse caratteristiche meccaniche) e anti nitruranti (contro la corrosione), raddrizzatura dei metalli (ghisa, alluminio, rame, ottone, acciaio inox), analisi chimiche e metallografiche.

Per maggiori informazioni è possibile contattare la sede che fornirà preventivi senza impegno oppure compilare il form di richiesta .

Share by: